Vai ai contenuti

Menu principale:

Iter Mentis Associazione Culturale


scritturacreativa


Per informazioni e prenotazioni:

info@itermentis.it
tel.3281289087




torna alla pagina
dei corsi







DELITTI A FUCECCHIO: CORSO DI SCRITTURA CREATIVA

Nasce dalla collaborazione tra l’associazione Iter Mentis e l’assessorato alla cultura del Comune di Fucecchio il corso di scrittura creativa incentrato sui generi letterari “giallo”, “noir” e “thriller”.
“Delitti a Fucecchio”, questo il nome del laboratorio,
verrà attivato al Palazzo Della Volta (locali superiori) prossimamente e prevede 8 lezioni di due ore .

Il laboratorio, condotto da
Andrea Marchetti* si inserisce in quel circuito culturale fatto di formazione, promozione e eventi-contenitore che è iniziato recentemente con il premio letterario “Affabula – l’arte di raccontare storie” e il relativo festival, le iniziative promosse dall’assessorato alla cultura con la volontà di scoprire nuovi talenti, anche attraverso nuove forme espressive, nel mondo della poesia e del racconto.

Tutti i dettagli relativi al corso saranno forniti in occasione della serata di presentazione (open day): tutti gli interessati sono pregati di comunicare la propria partecipazione alla medesima contattandoci ai consueti recapiti.

Il corso di scrittura creativa avrà un taglio molto pratico: si faranno esercizi di scrittura durante gli incontri ma si scriverà anche a casa commentando poi, tutti insieme, gli esercizi svolti, in modo da avvicinarsi anche a una prima pratica di editing dei testi. Si leggeranno e commenteranno esempi tratti da libri, pièce teatrali o film di diversi autori, partendo dagli esponenti del cosiddetto “giallo classico” per arrivare ai più moderni thriller del panorama italiano e internazionale passando attraverso il “noir” metropolitano, americano e non. Così, analizzando gli scritti di celebri autori, si cercherà di comprendere quali sono i meccanismi più importanti della scrittura e dei suoi processi, con particolare attinenza ai generi letterari prescelti. La situazione che si creerà durante il laboratorio (spazio ristretto, vicinanza “forzata” dei partecipanti, conoscenza reciproca che si “svela” a poco a poco) sarà molto simile a quella tipica della cosiddetta “camera chiusa”, un artificio usato da molti giallisti “classici” per creare le trame dei propri scritti: romanzi in cui tutti i potenziali assassini si trovano nello stesso luogo, tutti potrebbero avere un movente e tutti sono sospettati fino alla fine, quando si scopre il colpevole mediante un procedimento logico-deduttivo che mette alla prova il lettore.

Nella prima parte del laboratorio, i partecipanti saranno invogliati a gettarsi in questa atmosfera, interagendo tra loro in modo che, divertendosi, possano ragionare sui diversi elementi della scrittura di genere. Alla fine di questa prima parte, dovranno produrre un racconto di massimo 10 mila battute (spazi compresi) ispirato al giallo classico “della camera chiusa” ma con ambientazione tipicamente fucecchiese.

Nella seconda parte del laboratorio, in una naturale evoluzione, si passerà dal giallo “classico” alle atmosfere del poliziesco e del “noir” metropolitano, concentrandosi poi sul “thriller”. Con un approccio pratico, durante tutto il laboratorio saranno affrontati i temi “fondanti” della narrazione, in particolare di quella di genere: la trama, il conflitto, i personaggi, il dialogo, il punto di vista, l’incipit e l’ambientazione, la suspense e la tensione, la dilatazione temporale, il colpo di scena, il mistero. Alla fine di tutto il percorso, ciascun partecipante dovrà cimentarsi nella scrittura di un elaborato finale, un racconto breve (massimo 20 mila battute, spazi compresi) di genere giallo/noir/thriller ambientato in ambito locale e ispirato alla storia e ai personaggi del territorio. Indagare i meccanismi del giallo sarà così anche un modo per indagare e riscoprire le specificità di una comunità attraverso un lavoro di produzione letteraria fatto dai suoi stessi componenti.

*Il tutor del corso sarà il giornalista Andrea Marchetti. Collaboratore di diverse testate, tra cui “La Nazione”, ha frequentato il “Master Biennale in Scrittura e Storytelling” alla Scuola Holden di Torino, dove si è diplomato nel 2012 specializzandosi nella docenza. Ama il cinema, la lettura e scrivere racconti. E’ ideatore di “Parole Guardate”, evento culturale che si svolge a Peccioli (Pi), quest’anno alla sua terza edizione, nell’ambito del quale è il docente dei corsi di scrittura creativa.


Questi i recapiti da contattare : E-mail info@itermentis.it Tel. 3281289087



Torna ai contenuti | Torna al menu