Vai ai contenuti

Menu principale:

Iter Mentis Associazione Culturale


sereestate17

SERE D'ESTATE A FUCECCHIO

Mercoledì 26 luglio 2017 a partire dalle 21,30




Per informazioni

info@itermentis.it
tel.3281289087

ritorna alla pagina
degli eventi

Per la prima volta Iter Mentis sarà presente alle 'Sere d'Estate a Fucecchio'. Nel dopocena di tutti i mercoledì di luglio ritorna infatti l’appuntamento con Sere d’Estate: negozi aperti fino a mezzanotte per shopping di qualità e conveniente, spettacoli ed intrattenimenti nelle vie e nelle piazze del centro cittadino, musica, sport, spettacolo, animazioni a cura del CCN - Centro Commerciale Naturale.

Per l'occasione la nostra associazione sarà presente in ben due zone.

Un punto informativo (accesso Giardino Bombicci da Corso Matteotti) in collaborazione con la
Biblioteca Comunale e la zona palco in Piazza G.Montanelli, dove si esibiranno alcuni artisti nostri collaboratori. Tra loro: Andrea Giuntini con alcune letture ad alta voce; Marzio Matteoli con improvvisazioni in ottava rima; Maria Teresa Spinelli e il suo corpo di ballo flamenco (con DANIELA FOSSETTI, TERESA SIESTO, ANGELA TINGHI, PAOLA ONGARO, LAURA LARI, ROBERTA ANTONINI, WALTER VALLONE E CRISTINA PINTO); Martina Filippi con la danza del ventre.


PROGRAMMA

Presso il Punto Informativo si terrà l'iniziativa "Biblioteca in strada: pensi di essere un esperto lettore?" Per il quarto anno consecutivo la biblioteca ti aspetta per le vie del centro con un gioco a quiz per grandi e piccoli. A cura della BIBLIOTECA COMUNALE DI FUCECCHIO.In collaborazione con Associazione culturale Iter Mentis.

Ore 21,50-22,00 Punto Informativo C.so Matteotti/Bombicci: "Beppe del Chiurlo e la Bitona vanno all'Opera". Letture a cura di ANDREA GIUNTINI

Ore 22,05-22,10 Piazza Montanelli. DANZA BODA DI LOUIS ALONSO (CLASSICO SPAGNOLO). Intervento, ideazione e progetto a cura di Maria Teresa Spinelli e del suo corpo di ballo flamenco in collaborazione con ITER MENTIS

Ore 22,15-22,20 Piazza Montanelli. DANZA GARROTIN
I. Intervento, ideazione e progetto a cura di Maria Teresa Spinelli e del suo corpo di ballo flamenco in collaborazione con ITER MENTIS

Ore 22,30-22,45 Punto Informativo C.so Matteotti/Bombicci: "Improvvisazioni in Ottava Rima" a cura di MARZIO MATTEOLI

Ore 22,55-23,05 Piazza Montanelli. DANZA GUAJIRA-POPOLARE (FLAMENCO) ideazione e progetto a cura di Maria Teresa Spinelli in collaborazione con ITER MENTIS

Ore 23,10 - 23,15 Piazza Montanelli. Letture tratte da Federico García Lorca a cura di ANDREA GIUNTINI

Ore 23,20-23,25 Piazza Montanelli DANZA SEVILLANA (FLAMENCO) ideazione e progetto a cura di Maria Teresa Spinelli in collaborazione con ITER MENTIS

Ore 23,30-23,40 Piazza Montanelli Danza orientale e Fusion a cura di MARTINA FILIPPI

I nostri Artisti..info e..carriere!

Andrea Giuntini, Dopo essersi formato alle Scuole teatrali di V. Gassman, O. Costa, E. De Filippo, si dedica con la stessa energia ed impegno al lavoro di attore e animatore teatrale nelle scuole e in strutture psichiatriche. Come attore lavora negli anni '80 in compagnie empolesi e fiorentine, recitando testi classici e contemporanei. Approfondisce l'aspetto della dizione poetica realizzando spettacoli/concerto sulle opere di Majakovskij, Lorca, Esenin, Senghor, Fucini e altri autori. Ha preso parte come insegnante all'interno dell'Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Montelupo f.no in un progetto sperimentale che prevedeva il coinvolgimento dei degenti in attività teatrali. Presta la sua opera come esperto allestendo laboratori in varie scuole di ogni ordine e grado, partecipando a progetti di scambio con istituti francesi e spagnoli promossi dalla Comunità Europea. Scelto come lettore dall'IRRE nell'ambito del progetto regionale "Crescere con i libri". Prende parte come attore ai programmi radiofonici del 3° canale della RAI, "Il Decamerone" e "Maledetti toscani". Come attore cinematografico partecipa a numerosi cortometraggi e ai film "La notte di S. Lorenzo" dei Fratelli Taviani, "Empoli 1921" di E. Marzocchini, "Qualunquecosaccada", di G. Forzoni, "Reading into" di David Lee Steven. Allestisce spettacoli di teatro di strada in occasione dei festivals "Mercantia" di Certaldo e "La luna è azzurra" di San Miniato. In veste di attore e regista, tra gli spettacoli di maggior rilievo segnaliamo:"L'istruttoria" di P.Weiss,regia di V.Puecher, "Il potere e la gloria", di G.Greene, regia di G.Sbragia,"L'incenso e la spada" "La processione" di R.Cavosi, regia di A.Mancini, "L'icona" di A.M. Piancastelli, regia di A.Mancini,"La torre d'avorio" di R.Harwood, regia di R.Menichetti, "La fuga" di Gao Xingjian, regia di P.Goudard, "Metafora sulla libertà" di D.Carlesi, regia di A.Bartalini, "Un nome nel vento" di P. Ciampi, regia di A. Di Maggio, "Tutte le mattine del mondo" di P.Quignard, "Chi ha ucciso la bella Elvira?", di R.Cardellicchio, "Sui pedali della vita, Giuseppe Sabatini" scritto e diretto da lui stesso, selezionato come evento collaterale nel programma dei Mondiali di Ciclismo a Firenze, 2013. "Le donne che incontrarono Gesù", libero adattamento da "Gesù figlio dell'uomo" di K.Gibran, 2014. Ha partecipato come attore ai concerti "Stelle", "Bravo China" e "Donna: mistero senza fine bello" di Andrea Bocelli, regia di A. Bartalini. Ha curato il coordinamento e la regia del Premio letterario Pozzale di Empoli ed. 2013 Interprete di testi medievali nell'iniziativa promossa dall'UNICOOP FIRENZE, "La Francigena in sei mosse", 2014. Da alcuni anni tiene regolarmente corsi di dizione, lettura espressiva, lettura interpretativa ed espressione teatrale a Fucecchio in collaborazione con Iter Mentis.

Maria Teresa Spinelli e il corpo di ballo flamenco.
Il gruppo II Danza si forma sotto la direzione artistica di Maria Teresa Spinelli, coreografa e ballerina, che propone da anni nelle piazze e nei teatri di tutta Italia una carrellata ideale delle più tipiche danze spagnole, cercando spunti nel passato, sino ad arrivare fino ai giorni nostri, fondendo musiche e stili diversi, accendendo la fantasia con splendidi costumi. L'identità specifica del gruppo cresce quindi in un percorso di assorbimento culturale tra influssi di varia natura artistica degli stessi fondatori, che spazia dalla danza classica alla danza contemporanea, con esperienze teatrali, televisive e di varie manifestazioni, proponendo un repertorio che spazia dal classico spagnolo al flamenco tradizionale. Il gruppo è unito grazie alla passione per questa danza, simbolo di sensualità e armonia, scandita da un'espressività ritmica e gestuale coinvolgente che conduce sia chi esegue che lo spettatore alla scoperta individuale delle proprie emozioni.Ecco i generi affrontati.
FLAMENCO Dove la base gitana è contaminata da importanti influenze arabe.Lo studio dei vari ritmi dal Fandangos,Sevillanas,Rumba,Farruca,si unisce all'espressività del ballerino,dando vita a coreografie basate sul libera composizione di differenti stili,dai balli popolari fino alla danza contemporanea.
DANZA SPAGNOLA- Un percorso che parte dalla Escuela Bolera,con studio di coreografie dove si combinano tecnica di passi dal balletto classico ispirati dai ritmi gitani e studio delle nacchere e del zapateado.


Marzio Matteoli,


Ha iniziato lo studio della chitarra nel 1967 passando attraverso i più svariati repertori, dall'esperienza della musica leggera agli autori classici dell'ottocento europeo, mantenendo sempre un rapporto privilegiato con la ricerca e riproposta di brani della tradizione popolare toscana e italiana in genere, esperto nella pratica popolare del contrasto in ottava rima e autore del “Poema Per Pinocchio” rivisitazione in ottava rima del celebre romanzo di Collodi per Eclettica ed.- Nel 1978 inizia lo studio del liuto e della prassi esecutiva della musica rinascimentale e barocca sotto la guida del Maestro Guido Rosson. Studia in seguito presso la “Civica Scuola di Musica” di Milano con il Maestro Paul Beier e segue corsi di specializzazione con i maggiori Maestri d'Europa quali Jakob Lindberg e Hopkinson Smith. Ha al suo attivo numerosi concerti in Italia e all'estero (Danimarca, Svezia, Francia, Germania, Svizzera, Egitto) sia come solista che in Ensemble. Ha partecipato a varie registrazioni radio- televisive e discografiche, tra le quali ricordiamo: lucchesi dal '500 al '700, (Sonitus),....; inventione di balli, (Sonitus), Gratie d'amore (Dynamic). Fa parte della European Lute Orchestra diretta dal maestro Gianluca Lastraioli con cui ha fatto concerti in Italia, Inghilterra e Germania. Musicista, poeta, scrittore samminiatese, da sempre appassionato di letteratura e poesia, tiene per Iter Mentis i corsi di improvvisazione in Ottava Rima (Tecnica e pratica della poesia estemporanea nell'arte del contrasto)





Martina Filippi.

Laureata in Archeologia Medioevale, inizia lo studio della danza mediorientale nel 2002
per poi dedicarsi alle contaminazioni in stile Tribal Fusion.
Insegnante di Danza Orientale dal 2006 e dal 2008 ad oggi cura gli spettacoli di danze orientali
e fusion presso la Festa dell'Unicorno, Vinci.
Nel dicembre 2009 è stata ospite al Chiambretti Night come esponente dello stile Dark Fusion.
Martina ha uno stile di danza originale e anticonvenzionale, la sua ricerca artistica è rivolta all'esplorazione degli orizzonti della danza orientale e contemporanea, alla sperimentazione in commistioni interdisciplinari con altre forme d'arte.


Torna ai contenuti | Torna al menu