Canti Popolari

 

Canti Popolari

“La porti un bacione..a Fucecchio!”

Corso di Canti Popolari

PRESENTAZIONE E PROVA GRATUITA MARTEDI 17/9 ORE 21,15 
(preiscrizioni obbligatorie entro il 15/9)

 
IL CORSO IN BREVE
Il corso si propone di far conoscere e trasmettere il repertorio della musica polifonica della tradizione orale nelle sue diverse forme e contestualizzazioni storico culturali: canti di lavoro, canti d'amore, canti di lotta, canti
paraliturgici, canti d'esilio, canti narrativi, canti di guerra, ballate...
 
Un modo diverso di cantare insieme, un modo diverso di conoscere la Storia dal punto di vista del popolo, attingendo da un patrimonio musicale antico che utilizza sonorità talvolta inusuali per il nostro orecchio moderno.
 
METODOLOGIA
Il metodo proposto è incentrato sulla dimensione collettiva del canto. A ciascun partecipante è chiesto di sperimentare una modalità partecipativa attenta e responsabile. E’ la relazione del gruppo stesso, accompagnato dai formatori, a fornire a ciascuno gli strumenti per apprendere un uso migliore della propria voce. Attenzione e ascolto degli altri sono attitudini che si sviluppano nell’atto stesso del cantare insieme consapevolmente.
La prima parte di ogni lezione verrà dedicata al riscaldamento vocale, esercizi di respirazione e di consapevolezza corporea, per l’acquisizione di una minima tecnica vocale.
Nella seconda parte della lezione, dopo una contestualizzazione storica, geografca, sociale e culturale, si passerà alla trasmissione dei canti a 2, 3 o 4 voci. La coralità e lo spirito di gruppo saranno elementi indispensabili a far sì che il corso non sia solo un programma didattico formativo, ma un’esperienza di condivisione musicale e soprattutto umana.
 
REQUISITI
Il corso è aperto a chiunque abbia interesse ad avvicinarsi al canto popolare.
Unici requisiti indispensabili: la curiosità e la voglia di mettersi in gioco con la propria voce.
Non è necessario conoscere la musica, né avere competenze vocali.
 
STRUTTURA
3 moduli di 10 lezioni da 2 ore ciascuna
 
CONDUTTORI
radiCanti – Camilla Caparrini e Silvia Rusignuolo

Back to Top